sabato, Dicembre 3, 2022
HomeScuolaRitorno a scuola ancora un’incognita: nel frattempo arrivano le nuove aule

Ritorno a scuola ancora un’incognita: nel frattempo arrivano le nuove aule

Sono 21 quelle consegnate a Boscoreale alla platea del plesso scolastico di Via Cangemi

Al momento, con la situazione in precario equilibrio, non si sa, con certezza, quando si tornerà a scuola con le lezioni in presenza. Fatto sta, che almeno dal punto di vista strutturale, in alcuni centri del capoluogo partenopeo, ci si prepara con le nuove aule. Ventuno quelle realizzate in vista del ritorno in presenza a scuola. Sono quelle consegnate a Boscoreale (Napoli) alla platea del plesso scolastico di Via Cangemi, dove sono stati ultimati i lavori ad una parte della struttura guidata dalla dirigente scolastica Carmela Mascolo: i lavori, iniziati nel luglio del 2019, hanno riguardato l’adeguamento strutturale e sismico dell’edificio.

«Abbiamo raggiunto l’obiettivo di ristrutturare quella che è la scuola più antica della città, la cui costruzione risale agli inizi degli anni ’60 – commenta il sindaco della città vesuviana Antonio DiplomaticoAbbiamo restituito alla comunità una scuola bella, sicura, accogliente ed efficiente. Per noi questo è il miglior modo per iniziare il nuovo anno, e auspico che quanto prima riprendano totalmente le attività didattiche in presenza per consentire a tutti gli alunni e docenti che frequentano l’edificio di fruire di una gran bella scuola».

«Le aule consegnate sono 21, oltre ad alcuni uffici di segreteria – spiega Francesco Faraone, vicesindaco di Boscoreale con delega all’edilizia scolastica – L’edificio, che è il più grande della città ed ospita 602 alunni, si presenta nella sua antica bellezza: una struttura all’avanguardia dotata di sistemi di sicurezza e impianti di ultima generazione».

Articoli Correlati

- Advertisement -