giovedì, Giugno 30, 2022
HomeNotizie di CronacaRita De Crescenzo e le sue feste super trash e abusive

Rita De Crescenzo e le sue feste super trash e abusive

Dall’arresto con alcuni affiliati del clan Elia per spaccio di droga nel 2017 a centinaia di migliaia di followers su TikTok: chi è l’influencer del Pallonetto di Santa Lucia.

A modo suo, è diventata un fenomeno social come pochi altri. A Napoli la conoscono tutti e ha da tempo varcato anche i confini campani grazie a TikTok. La popolarità ottenuta attraverso il colosso cinese le ha consentito persino di mettere alle spalle l’arresto per spaccio di droga con il figlio 12enne, che le ha fatto perdere la patria potestà, in una retata avvenuta nel 2017 contro il clan Elia, attivo nella zona del Pallonetto di Santa Lucia. Proprio dove Rita De Crescenzo, 40 anni, vive e da dove si è costruita la fama di influencer, con oltre 564mila followers che la seguono e più di 26 milioni di like.

Il suo “pubblico” è fatto soprattutto di giovanissimi, che sembrano adorare i suoi spettacoli trash, per utilizzare un eufemismo, e abusivi. Non ultimo quello durante il quale, con una limousine Hummer lunga 7 metri, ferma in largo Sermoneta, ha di fatto paralizzato il lungomare di Mergellina. Tutto rigorosamente ripreso e postato sul suo canale. Lì dove il video che più di tutti le ha dato popolarità è stato quello in cui, durante un controllo della Polizia Municipale, ha cominciato a ballare e a ridere delle forze dell’ordine.

La chiamano “A’ Pazzarella” e lei ricambia con appellativi verso i suoi followers quali “amori” o “cuori”. Qualcuno dice che non fa niente di male, ma nessuno dei suoi “spettacoli” presenta lo straccio di una autorizzazione. Strade bloccate, musica a tutto volume, balli a cui partecipano decine di persone, con l’impunità a farla da padrona. L’ultimo episodio proprio nei giorni scorsi, a Pozzuoli, nel rione Toiano, dove la De Crescenzo si è esibita per la comunione di una bambina. Ovviamente, anche qui la festa era assolutamente abusiva e nessuno dei presenti aveva la mascherina e rispettava il distanziamento delle norme anti-Covid.

Leggi anche...

- Advertisement -