TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato la deliberazione sul potenziamento del servizio di rimozione. Il provvedimento e’ passato all’unanimita’. La deliberazione e’ corredata da un emendamento, presentato da Nino Simeone, presidente della Commissione Infrastrutture e Mobilita’, con cui si impegna il Comune “ad avvalersi di una propria partecipata con cui stipulare apposito contratto di servizio”, votato all’unanimita’ mentre e’ passato a maggioranza un altro emendamento secondo cui “se non fosse possibile affidare il servizio a una partecipata, l’ente potra’ avvalersi di un concessionario che sia preferibilmente ente di diritto pubblico”. Nella lunga discussione e’ interventuo anche il sindaco, Luigi de Magistris, secondo cui “l’indirizzo politico e’ che il servizio possa essere svolto dall’Anm, che stiamo anche rilanciando, e nel caso con il supporto di altre partecipate. Il mio impegno e’ di lavorare affinche’ sia Anm a occuparsi della rimozione”.

 

La deliberazione, a firma dell’assessore Alessandra Clemente, per potenziare il servizio avvalendosi dell’articolo 159 del codice della strada che consente all’ente di “individuare altri soggetti” è dettata soprattutto dal fatto che il Comune di Napoli ha nella sua pianta organica un solo lavoratore, di 63 anni, con la qualifica di ‘autista agganciatore’ e pertanto idoneo ad agganciare le auto al carro attrezzi.

Secondo i dati riferiti da Clemente nell’aula del Consiglio comunale, ogni giorno al centralino della polizia municipale arrivano 40 telefonate al giorno di segnalazioni relative ad auto in doppia fila, auto parcheggiate in stalli per disabili, auto che ostruiscono passi carrabili o in sosta sui marciapiedi “soprattutto in prossimita’ delle scuole”. “E’ indispensabile – ha concluso – potenziare il servizio di rimozione per garantire maggiore sicurezza e migliore mobilita'”.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT