Carte di credito (foto di repertorio)

Si trovava ai domiciliari, ma ciò non gli avrebbe impedito di portare a termina una condotta ritenuta illecita. A Caserta, i carabinieri hanno denunciato per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito, un 26enne agli arresti domiciliari per analogo reato.

ad

Il 26enne
si trovava
ai domiciliari
per lo stesso reato
di cui
ora è chiamato
a rispondere

I militari dell’Arma, a seguito di perquisizione domiciliare, hanno trovato e sequestrato 219 lettere spedite da istituti di credito a loro clienti, all’interno delle quali erano contenute altrettante carte di credito, lettera di trasmissione e l’indicazione delle generalità dei destinatari.

E’ stata rinvenuta anche una carta di credito emessa da una banca con relativa lettera di trasmissione del codice pin, furto denunciato dalla titolare lo scorso 11 luglio. Inoltre è stata trovata e sequestrata la somma in contanti di 7.450 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento dell’illecita attività.

Riproduzione Riservata