Foto Roberto Monaldo / LaPresse 17-09-2019 Roma Politica Trasmissione tv "Porta a Porta" Nella foto Matteo Renzi Photo Roberto Monaldo / LaPresse 17-09-2019 Rome (Italy) Tv program "Porta a Porta" In the pic Matteo Renzi

«Italia Viva »sarà composto, prevalentemente, da ricchi ma, soprattutto, dalle banche.

di Natale Musella.

Matteo Renzi ha fondato un nuovo partito; abbiamo già sentito che il suo seguito sarà composto, prevalentemente, da ricchi ma, soprattutto, dalle banche. Non solo è una bella compagnia ma è anche una bella pensata! Fare un nuovo partito per occupare le poltrone non ricevute e mantenere quelle già ottenute. Ah dimenticavo, lui lo ha fatto per gli italiani! Certo per quegli italiani che alla pancia non devono pensare ogni giorno: come la Boschi. Per quegli italiani che non sanno come spendere i soldi fregati al popolo italiano. Per quegli italiani che, se ottengono i posti chiave nel Governo, emettono decreti a favore proprio; i Governi come quello di Monti, Letta, Gentiloni e Renzusconi, che spremono ancora di più le tasche del popolo per le loro esigenze di kasta. Ma sì certo loro lo fanno per eliminare l’obesità del popolo, lo fanno per mantenere la linea standard della classicità italiana. Loro lo fanno per il bene degli italiani, sic! Allora caro Renzi datti da fare tanto visto che l’Italia è indebitata per 700 miliardi con gli investitori stranieri uno in più o uno in meno cosa cambia? La casta Europea è forte e potente, ma purtroppo il signor Renzi non è ancora inserito, non è entrato ancora nelle loro grazie e vuole fare di tutto per entrarci. È veramente ammirevole da parte sua pensare agli italiani, lo dice sempre e lo vuole veramente fare.

Ma io vorrei raccontargli un piccolo episodio da esempio: una persona mi raccontò che alle penultime votazioni votò per Renzi nel PD: sia a quelle nazionali che a quelle europee. Con il governo Renzusconi, dopo quello di Monti e Letta, scoprì che avevano regalato 20 miliardi alle banche e che, ancora oggi, queste ultime, non si decidono a mollare qualche mutuo. Ascoltando che la BCE di Draghi regala ancora denaro alle banche, egli ha deciso di stampare soldi con la sua immagine e regalarne un po’ a destra è un po’ a manca. Quando gli ho chiesto il perché di questa iniziativa mi ha risposto in questo modo: «Facce di bronzo e di imbroglioni ne ho viste tante ma mai come quella dei Monti, Letta, Gentiloni e Renzusconi». Poi ha aggiunto: «Povera Italia!».

Poveri italiani! Noi che ci caschiamo ogni volta che questi aprono bocca, non ci accorgiamo che, ancora una volta, ci vogliono prendere in giro, ovvero per i fondelli. Renzi, il partito dei ricchi! Ma non solo una bella compagnia, ma che bella pensata! Fare un nuovo partito per occupare uno spazio vuoto nella politica italiana e per gli italiani; mica è sprovveduto! I Governi, di questi personaggi, fanno tremare veramente ancora di più, le tasche del popolo italiano, e per le loro esigenze di kasta.

Siamo, ormai, diventati liberi schiavi, di questo Stato: di cose e di fatto, che scegliamo noi stessi. Anche se lo facciamo inconsapevolmente, ci tengono nella più gretta ignoranza per servirsene al momento del voto. Ormai, traditi dalla sinistra, tutte le fazioni politiche ne approfittano per guadagnarsi una bella poltrona comoda e redditizia. E se per caso uno non occupa una poltrona da ministro pazienza, basta aspettare i due anni da parlamentare tanto la pensione è corposa e sicura. Ma tanto pagano gli italiani vergogna! Ed io pago, diceva il grande Totò.