giovedì, Agosto 11, 2022
HomeNotizie di SocietàRenato Zero, parole al miele per i napoletani: «Hanno fatto un patto...

Renato Zero, parole al miele per i napoletani: «Hanno fatto un patto con la vita»

di aemme

Intervistato dal Corriere della Sera, Renato Zero, icona della musica italiana, ha provato a riassumere i suoi 55 gloriosi anni di carriera. A 72 anni, il cantautore romano ha in programma sei concerti al Circo Massimo. Inutile aggiungere che cinque di essi sono già sold out. Nel corso della chiacchierata con il collega, Zero ha parlato del suo album d’esordio “No! Mamma No!”.

Renato Zero è stato intervistato dal Corriere della Sera

Nel farlo ha citato anche il suo rapporto con la città di Napoli: “Quel disco annunciava che sarei stato uno dalle mille facce. La maschera era un elemento di greci e latini, la preferivano alla diplomazia, al falso istituzionale, perché dava vita a un gioco in cui si può mettere alla prova l’intuito. Quando vedo uno che non riesco a decifrare mi viene voglia di guardargli dentro per capirlo”.

Così Renato Zero su Napoli e sui napoletani

Poi il passaggio, davvero memorabile, sul suo rapporto con il capoluogo partenopeo: “Io dell’apparenza sono stato vittima ogni volta che mi volevano affibbiare un’etichetta solo perché guardavano la confezione. Il bisogno fa l’uomo ladro. Quando hai fame, di qualsiasi cosa, ti fai lucertola, pachiderma, scimmia. Amo i napoletani perché hanno firmato un patto con la vita: non sono gelatinosi, statici. Dovessi presentare un italiano all’estero manderei un napoletano“.

Leggi anche...

- Advertisement -