L’annuncio.

“Da oggi portiamo avanti noi della Confapi il progetto dell’apertura di asili nido aziendali ed il pacchetto per autorizzare la struttura con eventualmente erogazione del servizio, così come abbiamo manifestato nella riunione a dicembre 2019”. Valentina Ercolino, presidente della Confapi Scuole Paritarie, commenta così la notizia di un avviso pubblico, da parte della Regione Campania, per il finanziamento di nidi o micronidi al servizio di imprese o reti di imprese, per un importo complessivo di 5 milioni di euro, come confermato ieri dall’assessore alle Pari opportunità Chiara Marciani. “La Regione Campania vuole dedicare idealmente il 2020 a tutte le donne. Questo avviso vuole sostenere ulteriormente le donne: permetterà il funzionamento di una serie di strutture volte a conciliare al meglio la vita familiare con la vita lavorativa di tante mamme. I primi mille giorni di vita sono fondamentali per lo sviluppo cognitivo ed affettivo dei bambini e delle bambine; avere pertanto luoghi di lavoro che possano tutelare e sostenere le mamme nel loro rientro al lavoro dopo la maternità, che possano garantire allo stesso tempo un adeguato benessere ai piccoli, è una attenzione importante per la nostra Regione”.

“Non dobbiamo dimenticare – sottolinea Chiara Marciani – la difficoltà di tante donne e di tante famiglie nel riuscire a gestire gli impegni familiari con la vita lavorativa che a volte impediscono anche il prosieguo dell’attività lavorativa. I nidi finanziati saranno al supporto di imprese o di reti di imprese del territorio ma potranno ospitare anche bambini che non sono figli di dipendenti fino al completamento dei posti disponibili”.

ad

Il finanziamento era già stato annunciato nelle scorse settimane nel corso di una tavola rotonda organizzata da Confapi alla presenza dell’assessore Marciani, del presidente della Confapi Napoli, Raffaele Marrone, del presidente Asi Caserta Raffaela Pignetti, del presidente Asi di Napoli Giuseppe Romano, della presidente della Confapi Scuole Paritarie, Valentina Ercolino, e della presidente Confapi Donna Anna Sommella.