Le parole del presidente di Polo Sud.

“Credevamo che solo il centrodestra in Campania fosse rissoso e pesantemente diviso. Tra la Carfagna ed il suo plotone di parlamentari che da tempo ha ingaggiato un braccio di ferro con l’eurodeputato Fulvio Martusciello ed al tempo stesso con i suoi vecchi sodali Cesaro e De Siano. Ed in mezzo il povero Caldoro candidato da Berlusconi a dispetto della bella Mara. Ed invece nel centrosinistra non se la passano meglio. Oggi sul Mattino l’ex di Rifondazione Comunista, oggi renziano, spara a palle incatenate contro il Governatore Vincenzo De Luca. L’ex comunista che non ha mai curato i territori chiede la testa di De Luca e prova a sparigliare”. Lo dichiara in una nota l’ex deputato di Napoli Amedeo Laboccetta.

“Certo, in verita’ – conclude -, il film De Luca Caldoro e’ un po’ vecchiotto. Ce lo sorbiamo da ben 15 anni. Nessuno ad oggi sa come finira’. Auguriamoci presto una parola definitiva sul tema da Salvini, Meloni e Silvio Berlusconi. Oppure in alternativa facciamo anche a destra una cosa più volte sperimentata dalla sinistra. Le primarie, ma con regole precise”.

ad