Guido Bertolaso

Sull’ex capo della Protezione civile convergerebbero Matteo Salvini e la senatrice azzurra Licia Ronzulli. E si fa anche il nome di Alessandro Pansa

Nel centrodestra si lavora per la scelta del candidato governatore, da iscrivere alla prossima tornata per le Regionali in Campania. Da quanto risulta a Stylo24, da giorni si ripetono incontri nel capoluogo meneghino, per consolidare le linee di un accordo – che al momento resta «sotterraneo» – tra l’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini e la senatrice di Forza Italia, Licia Ronzulli. Quest’ultima, nel recente passato, è da considerare la donna ombra di Silvio Berlusconi; nel 2016 divenne l’assistente del Cavaliere, riuscendo a scalzare perfino Mariarosaria Rossi, componente del «cerchio magico napoletano», di cui era ispiratrice l’ex compagna di Berlusconi, Francesca Pascale. La Lega e gli azzurri potrebbero quindi convergere sul nome di Guido Bertolaso, ex capo della Protezione civile, e sottosegretario.

L’accordo «sotterraneo»

Assistente del ministro fu nominato nel 2008, per far fronte all’emergenza rifiuti (che era riesplosa in Campania); l’incarico gli fu affidato durante il primo Consiglio dei ministri del IV Governo Berlusconi. La scelta, nel centrodestra, potrebbe quindi convergere su un «tecnico», e non su un politico, incarnato, ad esempio, dalla figura dell’ex presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. Non è un mistero, tra l’altro, che l’ex governatore non convinca per niente Salvini, tanto è vero che in più di una occasione, ne ha bocciato la candidatura. E i caldoriani, in tutto questo, cosa pensano? Che se alla guida della coalizione non ci sarà Caldoro, meglio un tecnico che un politico. Nelle scorse ore, si è diffusa anche la voce relativa alla candidatura di Alessandro Pansa; ebolitano, l’ex capo della polizia, rappresenterebbe un’altra alternativa di natura squisitamente «tecnica». Per quel che riguarda l’ipotesi Pansa, va registrata la bocciatura da parte di Cirielli, di Fratelli d’Italia.

ad