Federica Capuano (foto tratta dal profilo Facebook di Federica Capuano)

Come cambiano gli equilibri al Comune di Napoli

di Giancarlo Tommasone

Una figura femminile, molto preparata, da alcuni mesi, fa sentire tutto il suo peso al Comune di Napoli, tanto da essere stata ribattezzata la «reginetta» di Palazzo San Giacomo. E’ quella della 34enne Federica Capuano, sulla carta, staffista del sindaco di Città Metropolitana, Luigi de Magistris. Una professionista dalle indiscusse formazione e capacità, Capuano, studi classici, laureata in Lingue e Letterature straniere all’Orientale, dottorato di ricerca presso la Sapienza di Roma, interprete e traduttrice giurata presso il Tribunale di Napoli. Nel corso dei mesi, secondo quanto risulta a Stylo24, la giovane collaboratrice di de Magistris, ha addirittura spodestato il capo di Gabinetto del Comune, Attilio Auricchio, che di recente è stato sconfitto sul terreno della presidenza della Mostra, dall’assessore Alessandra Clemente.

Leggi anche / Giggino assume
la moglie del capostaff dell’assessore

In un articolo comparso a giugno scorso, la nostra testata aveva già sottolineato una sorta di anomalia: pur ricoprendo infatti, l’incarico a Palazzo Matteotti, Capuano segue de Magistris, anche quando quest’ultimo è impegnato nell’ambito di impegni istituzionali da fascia tricolore partenopea. Proprio ieri, nel corso della visita alla Mostra d’Oltremare, il primo cittadino era accompagnato dalla 34enne.

Fedelissima
dell’assessore
Alessandra Clemente

Capuano è considerata una fedelissima dell’assessore Alessandra Clemente, che dunque è andata ad allargare la sua sfera di influenza nelle stanze della fascia tricolore. Alla componente della Giunta arancione, è legata anche per un altro motivo: il marito di Capuano, Alberto Corona, è infatti capostaff dell’assessorato ai Giovani, retto appunto da Alessandra Clemente. Che qualora dovesse diventare sindaco – a questo punto, è infatti chiaro che l’indicazione di de Magistris, per la «successione», è orientata sulla Clemente- , potrebbe avere in serbo per Alberto Corona una poltrona da superassessore o un incarico da capo di Gabinetto al Comune di Napoli.