Il cavallo del servizio carrozze morto mentre trasportava turisti alla Reggia di Caserta

La scorsa settimana l’animale è stramazzato al suolo, stremato da caldo e fatica.

“Il servizio carrozze ippotrainate all’interno del Parco Reale della Reggia di Caserta, affidato dalla precedente Direzione a seguito di avviso pubblico alla societa’ T.N.T, e’ cessato e non avra’ seguito”. Lo comunica in una nota la direzione della Reggia di Caserta. L’Istituto museale precisa altresi’ che accelerera’ “sul bando, gia’ in fase di redazione da qualche mese, per il noleggio con conducente di golf car elettriche omologate”. “Gli elementi emersi dopo il tragico decesso di uno dei cavalli che effettuavano il servizio per conto della cooperativa, avvenuto poco prima delle 12.00 del 12 agosto scorso, impediscono – continua la nota – la prosecuzione di questa attivita’ all’interno del Complesso vanvitelliano”.

Nella giornata di ieri la Direzione della Reggia di Caserta ha avuto un incontro con i rappresentanti della T.N.T. Oggi e’ previsto, invece, “un confronto con il Garante per i diritti degli animali con il quale si avviera’ un dialogo articolato nel rapporto uomo-animale all’interno del Complesso vanvitelliano. Il Museo – prosegue la nota – auspica, infatti, future progettualita’ e un approccio equilibrato e sostenibile sui temi ambientali”.

ad
Riproduzione Riservata