venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeNotizie di SportTrattare col Sassuolo significa piegarsi alla «regia occulta» della Juventus?

Trattare col Sassuolo significa piegarsi alla «regia occulta» della Juventus?

di aemme

Napoli-Raspadori, si continua a trattare. Ma andrà veramente in porto questa operazione? Difficile dirlo. Secondo l’esperto di mercato Paolo Bargiggia l’affare è destinato a sfumare: “Brusca frenata nella trattativa tra Napoli e Sassuolo per Raspadori: gli emiliani per ora non mollano e continuano a chiedere 45 mln nonostante le pressioni di giocatore e agenti. Fase di stallo ma certo è ancora presto per dire che è saltata definitivamente”.

Raspadori Napoli, siamo ancora in alto mare: giusto trattare col Sassuolo?

Più i generale, vien da porsi una domanda: qual è il senso di sprecare tutto questo tempo su un giovane prospetto che, per quanto possa essere bravo, non è ancora un top player? Il Sassuolo chiede oltre 40 milioni per un ragazzo che deve ancora dimostrare di valere quella cifra. E non è semplice trattare con chi, da sempre, ha palesemente osteggiato il Napoli. Carlo Alvino, giornalista che – com’è noto – è parecchio vicino al club azzurro dice che Carnevali ha preteso dal De Laurentiis “molti milioni, molti, maledetti e subito.

Le ultime sulla trattativa

Il Napoli – prosegue – è parecchio infastidito per la disparità di trattamento con cui il club neroverde tratta a seconda della controparte”. Chiaro il riferimento alla cessione di Locatelli alla Juventus (la stessa Juventus che, saputo dell’interesse del Napoli per Raspadori, si è subito interessata al talento italiano). Il campione d’Europa è stato venduto a condizioni di favore, con modalità di pagamento particolarmente distensive. E che dire del caso Politano? Il Napoli di Sarri lo ha vanamente inseguito per un’intera sessioen di mercato, salvo poi restare con il cosiddetto “cerino in mano”.

Articoli Correlati

- Advertisement -