Un 18enne e un 16enne sono finiti rispettivamente ai domiciliari e in comunità

Sono indiziati di aver messo a segno una rapina a due ragazzi. Di averli inseguiti in sella ad uno scooter lungo via Toledo a Napoli, di aver puntato loro contro un coltello per essersi impossessati di un casco da motociclista. Con queste accuse un ragazzo di appena 18 anni ed uno di 16 sono finiti rispettivamente ai domiciliari ed in comunità.

Il fatto è accaduto il 18 ottobre scorso. In piazza Dante due ragazzi dopo aver trascorso la serata in compagnia di alcuni amici si stavano allontanando, in sella al loro scooter, quando furono avvicinati da due persone che puntando loro contro un coltello intimarono di consegnare il casco. Le due vittime tentarono di scappare ma furono inseguite fino a piazza Trieste e Trento dove il colpo fu messo a segno.

I carabinieri di Napoli sono risaliti ai due presunti responsabili passando al setaccio le immagini del sistema di videosorveglianza presente nel centro. Il casco è stato restituito alle vittime.