La celeberrima bandana arancione dopo la vittoria alle amministrative nel 2011

di Giancarlo Tommasone

Dalla sospensione dell’incarico nell’ottobre del 2014 al record di marcature in serie A di Gonzalo Higuain (maggio del 2016), passando dalla vittoria di Tsipras in Grecia, gli auguri di Pasqua, e il nuovo futuro lavorativo dei dipendenti della Hp di Pozzuoli. Luigi de Magistris, in versione rapper, dichiara che è sempre «’nu juorno buono» per la città e per i napoletani.

ad

Una sorta di mantra (o loop, fate voi) preso in prestito dalla fortunatissima canzone
di Rocco Hunt, lo «scugnizzo»
di Pastena, quartiere di Salerno

Il rapper salernitano Rocco Hunt

Andiamo con ordine a analizziamo quando e in quali frangenti, è stato ripetuto il rap di Giggino. In occasione della sua sospensione dall’incarico di sindaco per effetto della legge Severino, conseguente al coinvolgimento nell’inchiesta Why Not (è bene sottolinearlo, Luigi de Magistris, che rispondeva di abuso d’ufficio, è andato assolto nel processo di secondo grado e sollevato dall’accusa perché il fatto non sussiste), il primo cittadino, durante una conferenza stampa, dà l’arrivederci a presto e «oggi – assicura, citando il rapper Rocco Hunt – è comunque ’nu juorno buono (…) Scriviamo una pagina di libertà, di dignità, di coraggio» (Ansa, 2 ottobre 2014).

L’affermazione di Tsipras e gli auguri di Pasqua

Circa tre mesi dopo è ancora una bella e buona giornata per de Magistris e per il Sud dell’Europa. L’occasione è data dalla affermazione di Alexis Tsipras in Grecia. «E’ ’nu juorno buono – dichiara il sindaco di Napoli -, è una vittoria importante, di un grande leader, che viene dal Sud Europa, ed è l’inizio della nascita di una possibilità di alternativa  democratica al sistema dei poteri monetari, bancari, finanziari e anche politici, che hanno negli ultimi anni governato l’Europa e in parte anche commissariato alcuni poteri democratici di taluni Paesi» (Ansa, 26 gennaio 2015).

Ma il sindaco prende in prestito il titolo e il refrain del pezzo di Hunt anche in occasione del messaggio augurale per la Pasqua del 2015, quando su Facebook scrive: «Ogni giorno è ’nu juorno buono per risorgere. Per alzare la testa con dignità. Per non smettere di amare o per ricominciare ad amare. Per convertire chi odia. Per abbracciare il prossimo. Per scegliere. Per sporcarsi le mani di fatica. Per pensare. Per sorridere ai bambini del mondo. Buona e serena Pasqua nel profondo del cuore, dove si ossigenano le radici della vita» (Ansa, 5 aprile 2015).

Il record di reti di Higuain in serie A e la celebrazione su Facebook

Il tormentone di Rocco Hunt torna nelle parole del sindaco il 26 febbraio del 2016. «E’ ’nu juorno buono perché nasce una realtà imprenditoriale e si salvano aziende». Il virgolettato del sindaco si riferisce alla circostanza relativa a Maticmind Spa – azienda dell’information tecnology – che ha aperto a Napoli la propria sede.
L’azienda ha assunto professionisti coinvolti dalla crisi della società nella quale lavoravano in precedenza, la Hp di Pozzuoli, e che rischiavano di lasciare la Campania pur di trovare occupazione.

Gonzalo Higuain

Chiudiamo la rassegna del rap del sindaco, con il messaggio per il record di gol in serie A del Pipita. «Gonzalo Higuain – scrive de Magistris su Facebook -, il nostro campione, è entrato nella storia. Un atleta tra i più grandi al mondo. Siamo orgogliosi che sia ‘nostro’. Grazie a lui, a tutta la squadra ed alla società se oggi è ’nu juorno buono per tutti noi che abbiamo veramente Napoli e il Napoli nel cuore».
E’ il 15 maggio del 2016, qualche mese dopo, il Pipita passerà alla Juve e per i tifosi azzurri, diventerà il «traditore» numero uno.