I percorsi con i bambini del progetto “A Scuola per Mare”

Percorsi sportivi o ricreativi che offrono la scelta del mare come fonte educativa a 360°.

di Francesca Piccolo.

Sono l’immagine viva e piena di speranza di questa estate scippata al Covid-19. Loro, i tanti piccoli espoloratori del mare, dagli 8 anni in su che solcano le acque da giugno in canoa o in kajak davanti al golfo di Napoli. Percorsi sportivi o ricreativi che offrono la scelta del mare come fonte educativa a 360°. Come i ragazzi di Gianluca Vosa di Sup Napoli o gli alunni disciplinati della summer school della Math Academy – scuola di Snowboard e Sci – guidati da Luca Sarmiento. Tanti modi per acquisire competenze e fare amicizia anche tra dialetti regionali diversi. Cento giorni in mare, su una barca a vela, possono essere una scelta vincente anche per combattere l’abbandono scolastico.

ad

E’ questa la sfida del progetto “A Scuola per Mare”, selezionato e cofinanziato dall’impresa sociale “Con i Bambini” – guidata da Carlo Borgomeo – organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD”. Il progetto è finanziato dal Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile (voluto nel 2016 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Presidente di Acri, in partecipazione diretta con l’associazione delle Fondazioni di origine bancaria, le organizzazioni del Terzo Settore e rappresentanti di INAPP e EIEF – Istituto Einaudi per l’economia e la finanza). Un’azione integrata nazionale che coinvolge direttamente cinque regioni (Sicilia, Lazio, Lombardia, Sardegna, Campania) e che ha come protagonisti adolescenti di età compresa tra i 14 e i 18 anni, di entrambi i sessi – anche del circuito penale minorile – che incontrano difficoltà a completare il ciclo di studi. Il tema di estrema attualità è stato aggravato dalla prolungata fase di lockdown. In Italia il 13,5% dei giovani lascia la scuola prima del diploma e il 23,2% non è occupato né inserito in un percorso di formazione.

L’offerta di “A Scuola per Mare” si articola in moduli residenziali (primaverile e autunnale), in mare, e un modulo sperimentale territoriale di scuola popolare. Ogni modulo residenziale ha una durata di circa otto mesi – ci spiegano i responsabili di Conibambini.org – ed è composto da una fase di pre-navigazione, una di navigazione di durata di 100 giorni o 85 giorni e una fase post, di tre mesi, in cui i ragazzi vengono accompagnati al reinserimento in percorsi formativi, di orientamento e di avviamento al lavoro. Quest’anno, a fronte delle particolari circostanze legate all’emergenza Covid-19 sono stati organizzati 4 moduli brevi (una settimana di navigazione ciascuno) per gruppi di 5-8 ragazzi a partire dal 7 settembre. Un gruppo di ragazzi della Comunità Il Gabbiano sono così prossimi alla partenza proprio nell’isola di Ischia per proseguire nel golfo di Napoli. Vi saranno anche ragazzi delle Comunità di Monza e un gruppo della onlus Natur& di Seveso.

La singolare attività extradidattica si svolge in un arco di tempo di circa 8 mesi è caratterizzata da fasi di incontri e di periodi di viaggio con sessioni presso la Scuola Popolare di Monza, dove i ragazzi vengono affiancati nella rielaborazione degli elementi emersi durante il viaggio e nel recupero di contenuti curriculari. Il percorso terminerà, come per tutti gli altri ragazzi, con gli esami di terza media e comunque con la fine dell’anno scolastico. Questi moduli – ci anticipano – nel 2022 verraanno replicati nel territorio di Sassari.

Capofila del progetto è l’Associazione di Promozione Sociale I Tetragonauti Onlus che ha sede a Milano e propone opportunità educative di formazione e crescita a contatto con il mare. Partner del progetto sono Arcobaleno Cooperativa Sociale Tuscolana di Solidarietà Frascati, A.S.D. Eterotopia Laboratorio Navigante Palermo, Associazione Centro Koros Catania, A.P.S. Un Ponte nel Vento di Ischia che ospiterà i moduli di settembre 2020 ed ancora A.P.S. Giovani per il Sociale Porto Torres, Associazione Antonia Vita – Carrobiolo Monza.
www.conibambini.org.