La quota di 300 euro

La Dda indaga sul ferimento di un cittadino nigeriano, al Vasto. Jacob Onu ha 53 anni e vive e lavora nel quartiere napoletano, dove svolge attività di commerciante. Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Mattino, nell’articolo a firma di Leandro Del Gaudio, il 53enne ferito alle gambe da colpi di pistola, lo scorso 9 dicembre, avrebbe pagato il non volersi piegare al pizzo imposto dal clan. Per tale motivo le forze dell’ordine hanno avviato le indagini sul racket che sarebbe imposto dal cosca dei Contini, che ha il controllo delle attività malavitose nella zona del Vasto-Arenaccia. Le estorsioni sarebbero portate a termine con la modalità del porta a porta, 300 euro la quota per la «tranquillità» imposta a Jacob e ad altri commercianti di origine straniera per il periodo natalizio.