Lo scorso marzo a Riva Fiorita a Posillipo, il mare apparve verde

Una operazione di pulizia dei fondali si è svolta nelle scorse ore nello specchio d’acqua posillipino. Il Comune di Napoli in collaborazione con gruppo sommozzatori dei carabinieri, gruppo sommozzatori Sant’Erasmo e Fondalicampania, ha effettuato la pulizia dei fondali di Riva Fiorita a Posillipo.

L’operazione
durata circa tre ore,
ha messo alla luce
un quadro sconfortante

Sono stati raccolti diversi chili di vetro, alluminio, reti da pesca abbandonate e bottiglie di plastica.

Il presidente della commissione Sviluppo e lavoro del Comune di Napoli, Francesco Vernetti, ha preso parte all’iniziativa immergendosi assieme ai volontari: «Grande risultato, il Comune di Napoli con il contributo della delegata al mare Daniela Villani, è impegnato già da diversi anni per il rilancio del settore marinino e costiero della città. Ringraziamo i carabinieri, la ditta Asia che ha messo a disposizione i mezzi per la raccolta dei rifiuti rinvenuti e le associazioni di volontari che hanno sostenuto l’iniziativa – continua Vernetti – Lancio un appello ai cittadini, affinché abbiano maggiore rispetto per l’ambiente, è giusto festeggiare e divertirsi ma bisogna stare attenti a lasciare l’ambiente pulito».

L’iniziativa «è parte di un percorso teso alla valorizzazione del territorio marino e costiero, la strada è ancora lunga ma negli ultimi anni stanno maturando buoni risultati, anche in virtù della continua sinergia operativa fra le varie forze del territorio».