Indagini della polizia postale
Indagini della polizia postale

Non sopportando di essere stato lasciato, il giovane, accusato di stalking e revenge porn, ha cominciato a tormentare la 16enne, fino alla diffusione di suoi scatti personali sui social.

Dopo quattro anni di minacce e ricatti ha deciso di dire basta a quella che era a tutti gli effetti una relazione “tossica”. Ma lui ha deciso di vendicarsi pubblicando sue fotografie intime sui social e spedendole anche al nuovo partner della ragazza. La storia arriva da Caserta e vede per protagonisti due giovani: 16 anni lei, che ha trovato la forza e il coraggio di denunciare, e 17, lui, accusato di stalking e revenge porn.

Reato per il quale la Polizia Postale e delle Comunicazioni di Caserta, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale per i Minorenni di Napoli, lo ha collocato in comunità. La notifica del provvedimento è avvenuta nei giorni scorsi.

ad
Riproduzione Riservata