«I ricercatori come Giuseppe Mastrolorenzo, che ancora oggi puntano il dito sull’assenza di coordinamento delle attivita’ di Protezione Civile in caso di rischio vulcanico o sismico, hanno ragione da vendere: in Campania l’emergenza viene puntualmente sottodimensionata».

DI NARDO E’ EX CONSIGLIERE
DEL GOVERNATORE DE LUCA

Lo afferma il senatore Nello Di Nardo, Responsabile del Dipartimento della Protezione Civile del Coordinamento regionale campano di Forza Italia, e soprattutto ex consigliere del governatore Vincenzo De Luca ed ex segretario regionale di IdV Campania, per il quale «c’e’ sicuramente una questione di assoluta disorganizzazione ma, soprattutto, mancano ancora oggi all’appello i piani d’emergenza, di evacuazione, di territori ad alto rischio, a partire da Ischia».

Il governatore Vincenzo De Luca
Il governatore Vincenzo De Luca

«In questa condizione di contesto – aggiunge Di Nardo – la Regione farebbe bene a rispondere ad una semplice domanda: siamo in grado oggi di evacuare 700mila persone dall’intera area flegrea e oltre 600mila da quella vesuviana oppure siamo ancora in alto mare?». Un’altra domanda sarebbe: perché queste cose non le diceva a De Luca, prima?