L’accesso allo scalo sotto scacco per l’agitazione dei portuali.

Alcune decine di lavoratori portuali aderenti al “Si Cobas” hanno bloccato per ore l’accesso al Porto di Napoli, all’altezza del varco Pisacane davanti all’ingresso del Terminal Container Conateco. La protesta è stata indetta contro il licenziamento di alcuni lavoratori avvenuto nei giorni scorsi.

Si tratta, piu’ nel dettaglio, di tre posti di lavoro persi negli ultimi 5 mesi, che, in totale, diventano 120 negli ultimi 5 anni. Per circa 8 ore lo scalo è rimasto sotto scacco, con i camion in fila e lo stop agli ingressi nel porto.

ad