Un blitz delle forze dell’ordine che ha permesso di arrestare a Mondragone, in provincia di Caserta, 3 persone con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile.

ad

AIUTACI CON UN LIKE A MANTENERE L’INFORMAZIONE LIBERA E INDIPENDENTE

Le vittime sono tutti giovani ragazzi e ragazze stranieri e vendevano il proprio corpo per una birra o un pacchetto di sigarette.

 

A quanto si apprende, la losca attività aveva ramificazioni anche nel basso Lazio, tanto che una delle persone finita in manette è originaria e abitava a Formia, località in provincia di Latina. Uno degli arrestati è in carcere, gli altri due ai domiciliari.