lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeCulturaProcida Capitale Cultura: il filo rosso che la lega all’ex eurodeputata Pd

Procida Capitale Cultura: il filo rosso che la lega all’ex eurodeputata Pd

Nella commissione di valutazione che ha premiato l’isola del Golfo di Napoli anche giudici legati a Silvia Costa, attuale commissario di governo per il recupero del carcere borbonico di Ventotene

Mare, storia, bellezze paesaggistiche mozzafiato: a Procida non manca alcunché, e a ragione, è stata nominata Capitale italiana della Cultura 2022. Ma, secondo quanto ha rilevato un servizio del quotidiano La Verità, l’isola del Golfo di Napoli avrebbe contato anche su «sponsor» di rilievo. Nella commissione che ha premiato Procida, infatti, non mancano giudici, considerati vicini all’ex eurodeputata del Partito democratico, Silvia Costa.

Quest’ultima, commissario di governo per il recupero dell’ex carcere borbonico dell’isola di Ventotene, è stata tra i primi ad esultare per il successo di un’altra isola, quella di Procida, appunto. «Sono assolutamente felice di questa affermazione perché da un lato premia un progetto molto interessante con un bellissimo slogan (‘La cultura non isola’, ndr), dall’altro perché viene valorizzata l’insularità come una dimensione che non è solo isolamento ma anche specificità delle piccole isole. Mi sono già complimentata con il sindaco, l’assessore alla cultura e il direttore della candidatura, con i quali ero già in contatto e con cui dobbiamo collaborare dal momento che Procida e Santo Stefano/Ventotene hanno in comune l’insularità e la presenza di un carcere», ha detto Costa, che ha ricordato che in «Parlamento europeo avevo proposto il progetto sulle piccole isole d’Europa che ha anticipato il ruolo che il Governo ha voluto dare a queste realtà».

Un progetto in fieri, dunque, di cui si trova a essere tassello fondamentale Procida. E allora torniamo alla commissione dei giudici (che ha decretato il successo dell’isola di Arturo e) che era formata tra gli altri, da Stefano Baia Curioni (che lo presiedeva)e Cristina Loglio, persone vicine all’ex eurodeputata Silvia Costa.   

Leggi anche...

- Advertisement -