mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizie di CronacaProcesso Domino: la pubblica accusa invoca 50 anni di reclusione

Processo Domino: la pubblica accusa invoca 50 anni di reclusione

GLI AFFARI DEL CLAN D’ALESSANDRO La pena più consistente invocata per Silverio Onorato: 16 anni di carcere

Accuse per traffico di stupefacenti, imbastito nell’area stabiese, tra Castellammare, Gragnano e Santa Maria la Carità, ma contatti della holding arrivavano fino a Scafati (nel Salernitano). Nell’ambito del processo stralcio Domino, a carico di esponenti del clan D’Alessandro, arrivano le richieste di condanna per sei imputati. Questi, nel dettaglio, gli imputati e le relative pene invocate dalla pubblica accusa: Silverio Onorato, 16 anni di reclusione; Vincenzo Starita, 9 anni; Tommaso Naclerio, sette anni; per Ernesto Di Maio e Michele Di Maria la richiesta è di sei anni e mezzo di reclusione a testa; sei anni, invece, sono stati invocati per Luigi Staiano. Il computo delle richieste di condanna invocate dal pubblico ministero della Dda di Napoli, Giuseppe Cimmarotta, è stato riportato dal quotidiano Il Roma.

Articoli Correlati

- Advertisement -