Cristian e Massimiliano Esposito

LA MALA DI BAGNOLI Dopo le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Yuseff Aboumouslim

Continua a fornire particolari sul clan Esposito, il collaboratore di giustizia Yuseff Aboumouslim, 28enne, considerato il braccio destro (ex, a questo punto) del capoclan Massimiliano Esposito, alias ’o scugnato, del quale è anche parente acquisito. Yuseff Aboumouslim ha raccontato agli inquirenti che sia Massimiliano Esposito (detto ’o scugnato), sia il figlio di quest’ultimo, Cristian, avrebbero avuto a disposizione dei cellulari, con i quali, dal carcere avrebbero continuato a impartire ordini agli affiliati e a guidare il gruppo malavitoso. Il racconto ha fatto scattare due perquisizioni (una a Prato, l’altra a Siracusa, dove sono rispettivamente detenuti Massimiliano e Cristian Esposito). La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Roma, l’esito delle perquisizioni al momento non è noto.

Riproduzione Riservata