Una immagine del plesso scolastico Ungaretti-Roncalli di Gragnano
La scuola elementare Ungaretti-Roncalli

Il processo imbastito per la vicenda della terza elementare del plesso Ungaretti-Roncalli di Gragnano

Il caso dei presunti maltrattamenti nei confronti di 12 alunni (di età compresa tra i 7 e gli 8 anni) scoppiò a novembre del 2015, con la denuncia di due insegnanti del plesso didattico Ungaretti-Roncalli di Gragnano. Per quella vicenda registrata in una terza elementare, è stato imbastito un processo e ieri, è stato il momento della requisitoria del pubblico ministero. «Maltrattamenti aggravati sui minori», questo ha sostenuto la pubblica accusa, relativamente ai metodi di insegnamento, per niente «ortodossi», che sarebbero stati adottati dalle due insegnati. Il pm ha chiesto un anno e dieci mesi di reclusione per Elisa Bonardi (ora in pensione), mentre per la collega di quest’ultima, Maria Laura Ricciardi sono stati invocati un anno e sette mesi di carcere. La notizia è stata riportata dal quotidiano Metropolis nell’articolo a firma di Elena Pontoriero.

Riproduzione Riservata