Un treno delle Ferrovie dello Stato (foto di repertorio)

Anche in Appello, scagionati dalle accuse tutti gli imprenditori e i manager rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta del 2010

Anche il processo d’Appello conferma le assoluzioni incassate in primo grado (I Sezione Tribunale di Napoli) dai 12, tra imprenditori e manager, rinviati a giudizio per presunte mazzette per l’affidamento degli interventi di manutenzione in Trenitalia. Assolti perché il fatto non sussiste: Luigi Alloccati; Raffaele Arena; Fiorenzo Carassai; Leonardo Carassai; Carmine D’Elia; Antonio De Luca; Giovanni De Luca; Carlo Giralda; Rosa Nappi; Francesco Santorelli; Santolo Vicidomini; Federica Di Pomponio. Le persone scagionate dalle accuse, furono coinvolte nell’inchiesta che nel 2010 portò all’emissione di una serie di misure cautelari, oltre al sequestro di beni. La notizia relativa all’esito del processo di Appello è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

Riproduzione Riservata