Rapina in un bar a Pozzuoli con un cacciavite: preso

Il 22enne si era fatto consegnare i 500 euro custoditi nel registratore di cassa: nella sua abitazione i militari hanno trovato l’arma e i vestiti utilizzati per il colpo.

I Carabinieri della stazione e della sezione radiomobile di Pozzuoli hanno arrestato per rapina aggravata un 22enne incensurato del posto. Poco prima, col volto coperto e armato di un cacciavite aveva costretto la cassiera di un bar in via Domiziana a consegnare i 500 euro custoditi nel registratore di cassa. I carabinieri hanno immediatamente analizzato le immagini di videosorveglianza, ricostruendo il percorso di fuga del rapinatore.

Quando lo hanno identificato, lo hanno raggiunto nella sua abitazione trovando anche il cacciavite e l’abbigliamento indossato durante la rapina. Finito in manette, è ora agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

ad
Riproduzione Riservata