Violento litigio tra vicini di casa a colpi di spranghe di ferro

Una lite per un posto auto degenera in rissa: 4 persone arrestate a Portici, alle porte di Napoli. I carabinieri della locale Stazione sono intervenuti per sedare un violento litigio esploso tra due nuclei familiari vicini di casa e residenti in due appartamenti di un palazzo in via Primi cortile Moretti. In arresto padre e figlio di 64 e di 40 anni e sorella e fratello di 55 e 61 anni, tutti già noti alle forze dell’ordine.

I quattro hanno litigato per un posto auto, ma poi la discussione è sfociata in rissa: si sono picchiati violentemente e sembrerebbe che padre e figlio abbiano utilizzato delle spranghe di ferro, una delle quali rinvenuta e sequestrata, per colpire i vicini. Provvidenziale l’intervento dei carabinieri, allertati dal 112, che hanno prima calmato gli animi e poi arrestato i quattro. Se la caveranno con pochi giorni di riposo ed ora sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

ad
Riproduzione Riservata