Lo scorso maggio fu la Camorra a far chiudere il cantiere Unesco di Porta Capuana, chiedendo il pizzo alla società, che per tutelare i suoi lavoratori aveva abbandonato il sito. Solo dopo l’intervento delle forze dell’ordine i lavori sono poi ripresi.

Settimana scorsa però il cantiere è stato nuovamente chiuso, questa volta però pare essere legato ai fondi a disposizione, che non permetterebbero il completamento dei lavori.

ad

Solo questa mattina si sono rivisti gli operai all’opera, dopo che il cantiere è rimasto chiuso per circa una decina di giorni.