Il 37enne del Rione Sanità ha agito con l’aiuto di un complice non ancora identificato.

Francesco Ragniolo, 37 anni, è stato arrestato questa mattina con l’accusa di aver rapinato, insieme ad un complice, un Rolex dal valore di 25mila euro ad un turista nei pressi del sito archeologico di Pompei (Napoli). Il soggetto è stato arrestato dal personale del posto fisso dei carabinieri degli Scavi archeologici con l’accusa di rapina aggravata in concorso insieme ad un complice (ancora non identificato).

Le indagini sono partite subito dopo la denuncia della vittima. Per il 37enne sono emersi gravi indizi di colpevolezza grazie alla visione dei filmati e dall’incrocio di dati acquisiti attraverso lo studio dei tabulati telefonici, messi a confronto con file multimediali contenuti in un cellulare posto sotto sequestro nonché dalle numerose individuazioni fotografiche, confronti di particolari antropo-somatici eseguiti dal Reparto Speciale “Racis” dei carabinieri di Roma.

ad

I militari hanno scoperto che l’indagato dopo aver individuato la vittima in giro per le strade del capoluogo partenopeo e diretto a Pompei a bordo di un taxi, aveva iniziato il pedinamento insieme a un complice a bordo di due distinte moto di grossa cilindrata con il volto travisato da caschi.

Quando il taxi è arrivato a Pompei, approfittando di una distrazione della vittima, che era insieme alla sua famiglia e teneva per mano i figli minorenni, il 37enne è sceso dalla moto e l’ha raggiunta alle spalle strappandogli via dal polso il prezioso orologio. A causa della violenza e nel vano tentativo di inseguire ed afferrare i rapinatori, il turista è caduto a terra riportando la frattura di un dito del piede e diverse escoriazioni.

Il rapinatore, secondo la ricostruzione carabinieri, è salito in fretta in sella alla moto guidata dal complice e i due sono fuggiti verso Napoli. Grazie alle indagini è stato sequestrato, poche ore dopo la rapina, un casco utilizzato da uno dei rapinatori ed entrambe le moto, una delle quali, in particolare quella usata per la fuga, è stata trovata nel rione Sanità di Napoli vicino all’abitazione in cui il 37enne vive con la famiglia.

Riproduzione Riservata