TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Fiamme in un appartamento: paura nel centro di Pompei (Napoli) e tre carabinieri intossicati dal fumo. A prendere fuoco una mansarda in legno posta sull’attico di un’abitazione al sesto e ultimo piano di una palazzina del ”Parco Maria”, in via Sant’Abbondio: le fiamme hanno poi avvolto le altre stanze, mettendo in allarme le persone presenti in strada che hanno immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto i carabinieri della locale stazione e i colleghi del reparto Radiomobile di Torre Annunziata, che si sono dunque precipitati lungo le scale, hanno raggiunto l’appartamento e sfondato la porta per verificare se vi fossero persone da mettere in salvo.

ad

 

Scongiurato ogni pericolo (nell’appartamento in quel momento non c’era nessuno), i vigili del fuoco hanno spento l’incendio. Tre militari sono rimasti intossicati e hanno avuto bisogno delle cure mediche. Sono proprio i carabinieri a condurre le indagini su quanto accaduto: la scintilla che avrebbe provocato il rogo, stando alle ipotesi investigative, potrebbe essere partita da un aggeggio usato dagli operai impegnati in lavori di rifacimento della guaina della mansarda dalle quale è poi partito l’incendio.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Riproduzione Riservata