Proroghe per i distacchi degli agenti di polizia penitenziaria che prestano servizio sia a Napoli che nel resto d’Italia. Il Dap ha «rimandato» di sei mesi, fino al 15 novembre prossimo, i distacchi del personale del Corpo adibito alla vigilanza dei varchi di accesso alla Città giudiziaria e al Tribunale dei Minorenni di Roma (42 unità) e al Palazzo di Giustizia di Napoli (49).

ad

Sono stati prorogati fino al 30 settembre 2019, invece, i distacchi del personale di polizia penitenziaria che attualmente presta servizio presso alcuni uffici giudiziari italiani.

La proroga riguarda
sessanta unità in totale

Sedici temporaneamente assegnate nelle Procure della Repubblica, 29 nei Tribunali di Sorveglianza e 15 negli Uffici di Sorveglianza. In caso di presenza ultradecennale, l’unità distaccata sarà sostituita da altra con scorrimento della graduatoria stilata a seguito di interpello appositamente indetto.

I provvedimenti sono stati disposti dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria con l’intento di prolungare la collaborazione fin qui fornita e supportare il buon andamento dell’amministrazione della Giustizia in quelle sedi, in attesa che vengano emanate nuove disposizioni che prevedano la costituzione dei nuclei di polizia penitenziaria presso i suddetti uffici.

Riproduzione Riservata