“Che la Campania abbia bloccato le assunzioni dei navigator e’ un’altra immensa idiozia inventata non so da chi”. Cosi’ Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, intervenuto a LiraTv.

“Si e’ deciso – spiega – che prima dovessero essere 10mila i navigator. Questo e’ un lavoro che gia’ fanno i centri per l’impiego, ma per fare un po’ di clientela hanno detto: noi assumiamo un po’ di giovani. Questa cosa la fa l’Anpal, agenzia nazionale che segue i temi del lavoro. Il ruolo delle Regioni e’ che possono usare i navigator precari, perche’ dovrebbero avere solo 2 anni di attivita’, e possono chiedere l’affiancamento, cioe’ affiancarli ai centri per l’impiego. La Campania ha detto di no, che non intende affiancare. Il M5S dice che invece blocca le assunzioni”.

 

“Mi hanno detto che sul sito si sono scatenati. Non e’ vero, l’Anpal puo’ assumere tutti quelli che vuole. La Regione chiede solo che si cominci a stabilizzare i precari che sono gia’ al lavoro nell’Anpal e poi fare i concorsi per ampliare gli organici dei centri per l’impiego. Ma il ministero e’ libero di assumere 3mila o 60mila navigator, se vuole. La Regione – ha concluso – non c’entra niente. Chi ha partecipato al bando continua tranquillamente”.