La socialmania non risparmia proprio nessuno e spesso fa inciampare personaggi noti e meno noti. C’è chi confonde Presidenti del Consiglio con Capi di Stato, chi nella fretta di scrivere fa errori grammaticali, chi di geografia, chi di storia. Fatto sta che spesso i social possono divenire un vero e proprio boomerang. Complice l’estate, il caldo, la crisi di governo ferragostana, il solito rischio spread, l’allarme dell’aumento dell’iva, la fine del governo gialloverde a favore di quello giallorosso (forse), i parlamentari che hanno dovuto interrompere le vacanze, gli italiani che assistono increduli alle maratone in tv.
Proprio nella serata di ieri (verso le 20.20 circa) sul profilo Facebook di Salvatore Gagliano, ex sindaco di Praiano, ex consigliere regionale ed ex presidente della Figc Campania, è apparso e dopo qualche ora cancellato un commento sulla crisi governativa e sulla gestione della medesima da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
“Mattarella in perfetta linea con il comportamento approssimativo, irresponsabile e superficiale di deputati e senatori: un vero comportamento alla Ponzio Pilato. Ma dove andremo Di questo passo?????? Delusioni su delusioni e l’Italia va a rotoli”, scrive Gagliano, che spesso esprime il suo pensiero a mezzo Facebook (Striscione Forza Vesuvio, commento choc del presidente Figc Campania ).
A noi verrebbe da porci un’altra domanda: ‘Dove ci porteranno questi social?’. Ai posteri l’ardua sentenza!