Ci risiamo, tutto come da copione. Si avvicinano le Regionali e tornano alla carica quelli di Insurgencia e del comitato ‘No Biocidio’. Sacchetti dell’immondizia depositati davanti all’ingresso della Regione Campania, a Santa Lucia, da un gruppo di manifestanti appartenenti alla rete ‘No Biocidio’. I contestatori prima si erano recati davanti ad un albergo sul lungomare dove il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha partecipato a un incontro sul tema dei rifiuti.

Poi, dopo che De Luca è andato via da un accesso posteriore, si sono recati all’esterno del vicino palazzo della Regione, in Via Santa Lucia, dove hanno lasciato i sacchetti con sopra attaccate le immagini del presidente della Regione davanti a uno degli ingressi del Palazzo. «Ci apprestiamo a un’ennesima ed annunciata emergenza – si legge un comunicato della rete ‘No Biocidio’ – alla quale il presidente De Luca vuole sopperire con l’apertura di siti di stoccaggio che diventerebbero bombe ecologiche e soprattutto andrebbero ad insistere su territori già massacrati da anni di scellerato smaltimento legale ed illegale».