Approvate oggi in Consiglio comunale le delibere, a firma dell’assessore alle Attivita’ Economiche Enrico Panini, di dismissione e riconversione di alcune aree mercatali della nostra citta’: il mercato di Via Tevere e il mercato “Massimo Troisi” di via Livio Andronico, entrambi di Soccavo, “S. Anna di Palazzo” di via Sergente Maggiore / Vico Tiratoio (della I municipalita’) e il mercato in fabbrica di Via Monterosa (della III municipalita’).

Una seduta del consiglio comunale di Napoli

“Viste le condizioni in cui giacciono le aree citate che, negli anni, hanno perso la loro funzione mercatale, si e’ espressa la volonta’ dell’Amministrazione di recuperare tali spazi a favore della collettivita’ e del territorio trasformando le strutture in questione in immobili a disposizione del patrimonio comunale. In piu’, sempre nell’ottica del riordino, della razionalizzazione e dell’armonizzazione territoriale previste per il commercio nelle sue diverse forme, il Consiglio ha approvato anche la rimodulazione dei posteggi del mercato di via Ferrara, che aumenta la dimensione degli stalli dagli attuali 6mq ad 8mq, riducendo di conseguenza il numero degli stalli da 94 (80+14) a 70 e rendendo piu’ competitiva l’intera area”, si legge in una nota.

Enrico Panini, assessore al Bilancio del Comune di Napoli e segretario nazionale di deMa

“Si tratta” dice l’assessore Panini “di provvedimenti che riordinano il canale distributivo in alcuni quartieri del centro e della periferia. Nelle prossime settimane proseguiranno le azioni a sostegno delle attivita’ economiche attraverso l’approvazione di atti deliberativi che prevedono il riordino dei mercati agricoli e la risistemazione dei dehors di ristoranti e bar della citta’”.