TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

“Pare che a lanciare una pietra nei confronti degli esponenti del nostro partito di Pozzuoli presenti al gazebo allestito stamani, a cui ribadisco la mia totale vicinanza e solidarieta’, sia stato un consigliere comunale del Comune di Quarto. Se dovesse essere confermata questa notizia sarebbe gravissima: un rappresentante delle Istituzioni non puo’ in alcun modo permettersi di utilizzare metodi violenti per esprimere il proprio dissenso. Se cosi’ fosse le dimissioni sarebbero un atto dovuto”. A denunciare l’attacco ad un gazebo della Lega avvenuto ieri a Pozzuoli Simona Sapignoli candidata alle elezioni europee, collegio italia meridionale, per la Lega – Salvini Premier. “Sono convinta che la Digos, attraverso le immagini che circolano in queste ore, fara’ piena luce sui fatti e sulla identita’ dei facinorosi coinvolti, a tutela di chi fa politica in maniera pacifica e democratica” ha concluso la Sapignoli.

 

Sindaco Pozzuoli: aggressione inaccettabile

Il sindaco di Pozzuoli (Napoli), Vincenzo Figliolia, dopo l’aggressione subita ieri mattina da giovani militanti della Lega in piazza della Repubblica, nel centro storico della citta’, da parte degli attivisti dei centri sociali, ha condannato, in una nota, duramente l’episodio. “L’aggressione al gazebo della Lega e’ un atto grave e inaccettabile. Tutti sono liberi di esprimere il proprio pensiero e tutti devono avere le condizioni per poterlo fare. Le differenze di opinioni devono essere espresse sempre con rispetto, verso le persone e i luoghi. La legalita’ innanzitutto – scrive – Politicamente io sono totalmente lontano dalle idee della Lega ma sono dell’opinione che le battaglie vadano fatte nelle sedi opportune, cosi’ come insieme al Consiglio comunale sto facendo per contrastare il regionalismo differenziato. I diritti politici vanno garantiti a tutti, nel rispetto della democrazia”.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT