TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Importanti novità in arrivo per quanto riguarda la Procura di Napoli, con il procuratore Gianni Melillo che manterrà il coordinamento del pool mani pulite, in cui è previsto l’arrivo di John Henry Woodcock, che lascia, dopo cinque anni, il pool anticamorra. A riferirlo è ‘Il Mattino’, che riporta anche come al procuratore aggiunto Raffaello Falcone, oggi a capo del pool reati contro le fasce deboli, sarà assegnata anche la guida degli affari civili. Nunzio Fragliasso lascia il ruolo di aggiunto alla guida del pool Ambiente, per un ruolo di responsabilità che consenta di non disperdere le sue conoscenze e capacità acquisite in oltre 30 anni da inquirente.

La sede della Procura di Napoli (Stylo24)
La sede della Procura di Napoli (Stylo24)

Sono, inoltre, in arrivo cinque nuovi pm da altre Procure, tra cui Simone de Roxas e, in questo caso si tratta di un ritorno, Antonello Ardituro, dopo quattro anni al Csm, che potrebbe aspirare a un ruolo di procuratore aggiunto. Nel pool reati predatori entrano Luciano D’Angelo e Ida Frongillo, mentre il procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli, capo della sezione criminalità economica è pronto ad assumere il coordinamento della magistratura onoraria, oltre allo ‘sdas’ (servizio definizione affari semplici).

In questi giorni, intanto, il procuratore Melillo ha inoltrato una circolare ai vertici delle forze dell’ordine e di Corte d’Appello sulla necessità di adeguarsi alla riforma di legge in materia di individuazione di persone nel corso di una inchiesta penale. Atto garantito cui deve assistere, in vista di una eventuale accusa, l’avvocato della persona sospettata.

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA: CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT