“Ho depositato un’interrogazione parlamentare, che da mercoledì 7 agosto 2018 è consultabile sul portale istituzionale della Camera dei Deputati, per chiedere al ministro della Giustizia Alfonso Bonafade di accertare eventuali anomalie nella nomina da parte del governatore Vincenzo De Luca dell’ex procuratore nazionale antimafia Franco Roberti ad assessore regionale alla Sicurezza e Legalità”: lo annuncia in una nota, Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e responsabile Giustizia di Fratelli di Italia.

Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e responsabile Giustizia di Fratelli di Italia

“E’ opportuno ricordare che Roberti, il neoassessore della giunta regionale, prima di assumere la guida della Procura nazionale Antimafia è stato al vertice della Procura di Salerno. Procura che in più di un’occasione ha indagato sull’operato amministrativo e politico dello stesso De Luca” – spiega Cirielli. “E’ noto che alla base, anche giuridica, di una nomina assessoriale, vi è un rapporto fiduciario che presuppone un legame ben consolidato di stima e di condivisione; pertanto, appare opportuno domandarsi come, quando ed in quale contesto sia potuto nascere tale rapporto, essendo stato lo stesso De Luca inquisito più volte dalla Procura diretta da Roberti” conclude Cirielli – per il quale “è fondamentale appurare se le indagini fin qui svolte siano state portate avanti con la dovuta dedizione e nei tempi adeguati nei confronti del Presidente De Luca e dei collaboratori politici più importanti legati al Partito Democratico, valutando la sussistenza dei presupposti per l’avvio di un’ispezione presso la procura di Salerno”.