Aria di crisi nel gruppo regionale di Forza Italia? Parrebbe proprio di sì: la consigliera Flora Beneduce avrebbe iniziato nuovamente a guardarsi attorno alla ricerca di un futuro approdo in consiglio regionale e a Roma. È da un anno almeno che la dirigente ospedaliera, moglie dell’ex assessore regionale diccì Armando De Rosa, prova a divincolarsi dall’abbraccio azzurro per alcuni, mai superati, conflitti con i colleghi, ma non trovando nessuno pronto ad accoglierla.

La consigliera regionale Flora Beneduce
La consigliera regionale Flora Beneduce

Nei giorni scorsi, la Beneduce si sarebbe confidata con alcuni amici esternando loro il suo malessere e la volontà di andare via subito dopo l’estate. Secondo i detrattori, però, all’origine di questo conflitto, assai poco sotterraneo per chi frequenta i corridoi del palazzo di vetro, ci sarebbe la pretesa da parte della Beneduce di fare un salto di qualità. Facendosi candidare al Senato in vista delle prossime elezioni politiche dell’anno prossimo.

Non avendo ottenuto questa assicurazione, la Beneduce sarebbe pronta a lasciare Forza Italia e a transitare nel gruppo Misto in attesa di chiudere un buon accordo con un movimento in grado di garantirle un posto in Parlamento ad aprile.

Un passaggio diretto nelle fila della maggioranza è probabilmente da escludere (anche se, nei fatti, tra assenze strategiche alle sedute di Consiglio regionale e partecipazione attiva ad eventi della maggioranza, il rapporto è solido già da due anni) ma esistono tante soluzioni politiche intermedie – soprattutto al centro, e il marito ex democristiano insegna – che le consentirebbero di avvicinarsi alla galassia deluchiana.