TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Incontro a Roma presso il ministero dell’Ambiente tra i responsabili ministeriali e i due Comuni di Capri e Anacapri in vista della costituzione dell’Area marina protetta dell’isola di Capri. Il sindaco, Gianni De Martino, e il presidente del Consiglio Comunale, Fabio De Gregorio, in rappresentanza del Comune di Capri, e l’assessore alla Tutela del Mare, Massimo Coppola, in rappresentanza del Comune di Anacapri, si sono incontrati con il direttore generale Maria Carmela Giarratano, e Antonio Maturani, in rappresentanza del Ministero.

All’incontro hanno partecipato anche i tecnici dell’ISPRA. “Nel corso della riunione, nella quale sono stati affrontati anche gli aspetti tecnici e amministrativi della questione, è stata condivisa la dichiarazione del ministro Sergio Costa di dare priorità alla istituzione dell’Area marina protetta dell’Isola di Capri”, si legge in una nota. “In tale ottica, quindi, il ministero – prosegue la nota dei Comuni – si attiverà per coordinarsi con le altre istituzioni ministeriali competenti per individuare il percorso normativo preliminare alle successive fasi, di natura più specificamente tecniche, che consentiranno la definizione dell’iniziativa. I rappresentanti dei Comuni hanno anche dato ampia disponibilità a compartecipare, amministrativamente e finanziariamente, alle attività necessarie al percorso di istituzione dell’Area”.

 

“E’ stato un incontro sicuramente produttivo e costruttivo per raggiungere un obiettivo ormai non più rinviabile. Siamo più che soddisfatti dell’impegno del ministro Costa – dichiarano i rappresentanti dei due Comuni isolani – a dare priorità all’Area Marina Protetta dell’Isola di Capri, esternato in occasione della sua visita a Capri dei giorni scorsi. Il ministro ha immediatamente trasmesso ai suoi uffici tale indicazione e l’incontro di ieri è stata la conferma dell’impegno che lo stesso Ministro ha già inserito nei suoi programmi prioritari. Abbiamo avuto modo di ribadire la piena disponibilità delle nostre Amministrazioni a contribuire, sotto tutti gli aspetti, al percorso necessario alla istituzione dell’Area, indispensabile per la tutela del nostro mare e del nostro territorio”.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT