TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT

Si dicono “non soddisfatti e non convinti” al termine dell’incontro con il ministro Barbara Lezzi i rappresentanti del comitato civico Bagnoli Libera che hanno partecipato ieri a Roma alla pre cabina di regia sulla riqualificazione dell’ex area Italsider. “Avevamo gia’ esposto le nostre perplessita’ al ministro – spiega Eddy Sorge, uno dei leader del movimento – a partire dalla necessita’ di superare il commissariamento che invece permane e abbiamo ribadito che non ci sono certezze sulle coperture economiche, in particolare su una programmazione nel tempo al di la’ di questi 50 milioni presi dal fondo di coesione”. I rappresentanti dei cittadini hanno anche chiesto delle analisi di rischio non ancora pubblicate: “senza le quali – aggiunge Sorge – non possono partire i bandi per la bonifica ma ci hanno detto che verranno pubblicate dopo il consolidamento del Praru”.

 

Tra i punti esaminati anche la proprieta’ dei suoli: “l’ad di Invitalia Arcuri e il ministro Lezzi hanno preso atto che proprieta’ dei suoli con gli strumenti finanziari previsti rischia di fare in modo che un soggetto attuatore pubblico possa far rientrare dalla finestra i privati e devo dare atto che sul tema dei Bagnoli Bond c’e’ stata un’apertura a modificare l’articolo 33 dello sblocca Italia”. Altro tema sensibile e’ quello di Nisida: “Sul Praru – spiega Sorge – in cui avevamo colto elementi positivi, manteniamo la perplessita’ sulla previsione dello spazio alberghiero con il porto turistico a Nisida perche’ bisogna verificare la compatibilita’ con la balneabilita’, non vorremmo un attacco speculativo a Nisida, ne’ abbiamo avuto rassicurazioni sulle ricadute occupazionali per disoccupati del territorio”.

Sorge accusa il governo di usare “gli slogan del fare presto, esattamente come il precedente governo”, dice e annuncia che i risultati del colloquio al ministero saranno analizzati dal comitato Bagnoli Libera in un’assemblea domani all’Acciaieria Flegrea, a Bagnoli.

 

TI OFFRIAMO INFORMAZIONE GRATUITA, RICAMBIA CON UN GESTO DI CORTESIA:
CLICCA QUI E LASCIA UN LIKE SULLA PAGINA FACEBOOK DI STYLO24.IT