Giuseppe Perrino

Giuseppe è deceduto in seguito a un malore, verosimilmente un arresto cardiaco, durante un torneo dedicato a giovani atleti scomparsi.

Tragico destino quello di Giuseppe Perrino, morto a soli 29 anni durante una partita di calcetto organizzata in memoria del fratello deceduto mentre era in bicicletta. I fatti si sono verificati nella serata di ieri a Poggiomarino (Napoli), presso il Centro Sportivo Football “Cangianiello”, in via Manzoni, dove Giuseppe stava prendendo parte a un torneo tradizionalmente dedicato a giovani atleti scomparsi. E quest’anno dedicato proprio al fratello e a un’altra persona.

All’improvviso, però, il giovane si è accasciato al suolo ed è morto a seguito di un malore, molto probabilmente un arresto cardiaco, come constatato dal personale del 118. Come disposto dall’autorità giudiziaria, la salma è stata sequestrata e portata nell’obitorio di Castellammare di Stabia per l’esame autoptico.

ad
Riproduzione Riservata