Il presidente della III municipalità molla il Movimento Arancione e Alessandra Clemente

di Mauro Della Corte

Ivo Poggiani si ricandiderà a presidente della III municipalità. Lo ha detto nella trasmissione «Barba&Capelli» condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc. Questa però non è la vera notizia bomba emersa dall’intervista concessa all’ex consigliere regionale. La notizia che ha fatto saltare dalla sedia più di una persona è che l’esponente di «Insurgencia» ha abbandonato il Movimento Arancione e la sua candidata Alessandra Clemente «perché non c’è un altro de Magistris» e ha (nientedimeno) deciso di dialogare con i partiti che fino al mese scorso tanto osteggiava.

ad

E quali potrebbero essere i partiti con cui discutere? Certamente non quelli di centrodestra. «Immaginiamo una coalizione molto ampia con i partiti e ragioneremo con il candidato sindaco Manfredi». Candidato che però è appoggiato dal Partito Democratico, il cui capo indiscusso è quel Vincenzo De Luca con cui «Insurgencia» ha avuto ripetuti screzi.

Una notizia, per la verità, già anticipata a gennaio scorso da «Stylo24» quando riferì di vari incontri tra Poggiani e Mario Casillo, consigliere regionale piddino, e il «flirt» tra Pietro Rinaldi e Marco Sarracino, segretario metropolitano del Pd di Napoli. Oggi, a distanza di 7 mesi e 20 giorni, la svolta si è compiuta: i compagni sono diventati «democratici».

L’intervista di Radio Crc a Ivo Poggiani

Riproduzione Riservata