lunedì, Novembre 28, 2022
HomeNotizie di Attualità«Pizzini» destinati a De Luca. La Procura: «Indagine parallela»

«Pizzini» destinati a De Luca. La Procura: «Indagine parallela»

Il processo nato dalle indagini sulle cooperative sociali di Salerno

Venerdì scorso si è svolta l’udienza per il processo nato dalle indagini sulle cooperative sociali di Salerno che vede sul banco degli imputati l’imprenditore Fiorenzo (detto Vittorio) Zoccola e l’ex assessore al Comune Nino Savastano. Durante il dibattito sono emersi alcuni dettagli sull’indagine che ha convolto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che a novembre scorso è stato raggiunto da un avviso di garanzia proprio per corruzione politica.

Secondo quanto riportato da «il Mattino» il lavoro degli inquirenti sarebbe concentrato sui “pizzini” trovati nella sede di 3SS (la coop di Zoccola) e destinati al governatore. Durante l’udienza i sostituti procuratori Elena Cosentino e Guglielmo Valenti hanno ricordato al collegio che non c’è alcuna contestazione nel fascicolo riguardo questo sequestro in quanto oggetto di indagine parallela per poi correggere il tiro: «potrebbe essere oggetto di altra indagine»

Articoli Correlati

- Advertisement -