martedì, Agosto 16, 2022
HomeNotizie di SportCalcioPiù giovane e meno caro ma competitivo. Spalletti avverte De Laurentiis...

Più giovane e meno caro ma competitivo. Spalletti avverte De Laurentiis…

Due le priorità strettamente connesse per la società azzurra: svecchiare la rosa e adeguarne il costo al nuovo FFP della Uefa. Spalletti insiste e avvisa De Laurentiis: Voglio un Napoli competitivo

di Stefano Esposito

Un anno comunque ambizioso, secondo la dichiarazione di un De Laurentiis che ha annunciato di voler fare di tutto per riportare lo scudetto, ma anche un anno nel quale l’unica eccezione potrebbe essere Koulibaly. Ovvero: l’unica deroga possibile riguarda l’eventuale rinnovo del senegalese.

Fondamentale l’abbassamento dell’età media. Rispetto all’inizio della scorsa stagione è già scesa in modo significativo, dai 28,9 ai 26 anni. L’uscita di scena dei veterani azzurri, ultratrentenni ha contribuito a questo processo di ringiovanimento.

Il simbolo? Kvaratskhelia, 21 anni, dieci meno di Insigne. Nessun paragone, è davvero tutto ancora prematuro, però l’arrivo del georgiano al posto dell’ex capitano sintetizza perfettamente la nuova politica societaria.
Un Napoli più giovane, dunque, e meno caro per diverse strategie di mercato.

Dal punto di vista economico il monte ingaggi del Napoli è diminuito di 21 milioni netti, ovvero 40 lordi. Il club si è scrollato di dosso i 4,2 milioni dello stipendio di Manolas, ceduto all’Olympiacos in inverno, i 5 di Insigne, i 4,5 milioni più 500mila euro di bonus di Mertens, 3,5 per Ghoulam “che aggiungendo la porzione annuale di una serie di bonus (a cominciare da quello alla firma del rinnovo del 2017) è arrivato a superare anche i 6 milioni”. E poi Ospina (1,8 milioni), Malcuit (1,2) e Tuanzebe (800mila euro).

MERCATO

Spalletti dunque segue con la massima attenzione il mercato in entrata del club. Tanti i nomi trattati dal Napoli, ma per chiudere le trattative sarà prima necessario cedere qualcuno. In uscita Ounas, Petagna, Politano e Demme, mentre saranno da valutare le situazioni legati ai mancati rinnovi di Fabian Ruiz e Koulibaly, con il difensore azzurro più vicino alla permanenza piuttosto che all’addio.

In entrata sembra ormai fatta per Deulofeu e Ostigard, in porta resta vivo l’interesse per Sirigu come vice Meret, ma bisognerò trattare visto che l’ex Genoa ora svincolato chiede 2 milioni all’anno.

Leggi anche...

- Advertisement -