pistola

Rimedia due anni e sei mesi, la rapina messa a segno lo scorso ottobre ai danni di una coppia di inglesi

Arrestato lo scorso ottobre in flagranza di reato (era stato poi trasferito ai domiciliari), è stato condannato a una pena di due anni e sei mesi. E’ il caso del 18enne Pasquale Castiglia, residente nella zona di San Giovanniello (quartiere San Carlo all’Area), a Napoli. Per lui il pm aveva invocato tre anni e otto mesi di reclusione.

Lo scorso ottobre, Castiglia fu fermato insieme al 19enne Antonio De Biase (giudicato separatamente, gli è stata inflitta una condanna di sette anni e resta detenuto in carcere, ndr) e un minorenne, poco dopo il colpo messo a segno ai danni di due turiste inglesi. Le donne, minacciate con la pistola puntata al volto, erano state rapinate. La notizia relativa alla condanna inflitta a Castiglia è stata riportata dal quotidiano Il Roma.

ad
Riproduzione Riservata