Dopo la pioggia della scorsa notte, i dipendenti della Funicolare di Chiaia, all’apertura della stazione di Parco Margherita, hanno constatato la presenza di copiose perdite di acqua piovana proveniente dal soffitto in corrispondenza dei varchi di accesso del treno.
Le infiltrazioni hanno causato anche il distaccamento di un pezzo di controsoffittatura finito sul pavimento.

“I lavoratori della Funicolare – riferiscono – devono, quotidianamente, al pari delle altre categorie, fare i conti con il peggioramento costante delle condizioni di lavoro. La mancanza di puntuale ed adeguata manutenzione di treni, autobus ed ambienti di lavoro sta determinando un aumento dei casi di inidoneità alla mansione specifica, in particolare nel trasporto di superficie, ed un diffuso malumore tra il personale”.

 

“Non vengono rispettati – continuano – i requisiti minimi previsti dalla legge a tutela della salute e della sicurezza dei dipendenti costringendoli ad utilizzare postazioni di lavoro non a norma, come i sediloni dei treni e degli autobus, privi di opportune garanzie per l’incolumità degli agenti, durante la prestazione lavorativa ed a protezione dalle aggressioni dei cittadini”.