mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeNotizie di CronacaTerremoto nel clan Amato-Pagano: il boss Raffaele Imperiale si pente

Terremoto nel clan Amato-Pagano: il boss Raffaele Imperiale si pente

La cosca secondiglianese in frantumi, il re del traffico internazionale di cocaina parla con gli inquirenti e accusa ras e affiliati. La stessa cosa ha fatto anche il suo socio Bruno Carbone

Terremoto nel clan Amato-Pagano, Raffaele Imperiale, potentissimo broker del traffico internazionale di cocaina, ha deciso di collaborare con la giustizia. Il pentimento del ras originario di Castellammare di Stabia non è però l’unico: insieme a lui ha deciso di parlare con i pubblici ministeri della Dda anche l’alter ego, Bruno Carbone. Il clamoroso colpo di scena è maturato poche settimane dopo il blitz nel quale Imperiale e Carbone sono rimasti coinvolti a ottobre scorso.

Il pentimento dei due narcos è stato ufficializzato questa mattina nel corso dell’udienza celebrata davanti ai giudici della Decima sezione del tribunale del Riesame di Napoli. La Direzione distrettuale antimafia ha infatti depositato tre verbali che i due neo pentiti hanno redatto tra ottobre e novembre. Stando alle prime indiscrezioni, i due ormai ex ras avrebbero interamente ricostruito l’attuale ponte di comando del clan Amato-Pagano e spiccato numerose accuse alle organizzazioni alleate, tra cui le cosche del rione Traiano, sponda Puccinelli-Petrone in particolare.

Luigi Nicolosi

Articoli Correlati

- Advertisement -