Vincenzo De Luca insieme al figlio Piero, in Piazza del Plebiscito a Napoli

Verso le elezioni comunali a Napoli, la scelta del candidato del centrosinistra

La partita per la candidatura a sindaco, del centrosinistra, nel capoluogo partenopeo si gioca a Roma, con una mossa che potrebbe sanare gli equilibri del Partito democratico. Nella partita per il papabile da scegliere, infatti si registra la «lotta» interna tra Pd metropolitano che fa capo al segretario Marco Sarracino, e l’ala salernitana, del governatore Vincenzo De Luca. Proprio per sancire la pax politica da qui fino alle elezioni comunali a Napoli, i dem potrebbero presto promuovere Piero De Luca (figlio del presidente della Regione Campania), vice capogruppo alla Camera. Quest’ultima circostanza è da considerare un vero e proprio «atto di resa» del segretario nazionale del Pd, Letta, nei confronti del governatore della Campania.

Riproduzione Riservata